Blog Chimera Star / Arte del Cinema

Caterina madre di leonardo

Il 23 Marzo alle ore 17, presso la suggestiva Torre di San Vincenzo si terrà la proiezione del film “Caterina Madre di Leonardo” organizzata dal Comune di San Vincenzo (LI). La presentazione è a cura del poeta e scrittore Francesco Camerini.

Al termine del film è previsto l’incontro con la regista Graziana Forzoni.

Obiettivo del film è mettere in evidenza come le sensazioni e le percezioni vissute dalla donna durante la gravidanza, abbiano contribuito alle ispirazioni delle opere artistiche poi prodotte da Leonardo Da Vinci, e come il distacco prematuro tra madre e figlio, voluto dalla famiglia Vinci, abbia influenzato il carattere del genio.

L’INGRESSO E’ GRATUITO.

 

Altri Articoli

  • Teatro del Silenzio in scena11 Dicembre 2013 Teatro del Silenzio in scena (0)
    Quale altro luogo simbolico, potrebbe essere mai stato più appropriato di questo, per rappresentare il "Teatro del Silenzio" interiore dove il lato oscuro giunge all'ultimo confine di […]
  • Film Caterina madre di Leonardo incontro culturale4 Dicembre 2012 Film Caterina madre di Leonardo incontro culturale (0)
    Un pomeriggio dedicato alla cultura del Cinema d'Arte. Presentazione del Film Caterina madre di Leonardo organizzata dal Comune di Scandicci nella Biblioteca Comunale
  • La Farfalla Dorata del Monte Caprione26 Gennaio 2013 La Farfalla Dorata del Monte Caprione (2)
    Fra i Castelli di Lerici e di San Terenzio c'è una baia dotata di un toponimo ricco di valore semantico "Il Golfo dei Poeti". Questa denominazione si è estesa a tutto il golfo divenuto […]
  • Fotogrammi Chiave3 Dicembre 2013 Fotogrammi Chiave (0)
    Andare liberi, amare liberi, precipitarsi incauti e pericolosi. Walt Whitman

Graziana Forzoni

Regista e Filmmaker indipendente

One Comment

  1. Ciao Graziana,
    ti confermo la mia presenza e quella di alcuni amici ai quali ho parlato di questo film molto particolare e coinvolgente. Lo vedo volentieri per la seconda volta! A sabato 23, un saluto Marco.

    Rispondi

So, what do you think ?